“StageRò 2.0 REvolution”.

 

Vi diamo il benvenuto nel Blog di Stagerò

Home Staging per la Vendita e Turismo.

Mi piacerebbe raccontarvi in questo nostro primo articolo il percorso di questa azienda fondata da due donne tenaci che mi hanno coinvolta in questa avventura: 

Roberta Anfora e Monica Fraschetti.

Mi presento, sono Adriana Cirillo e sono orgogliosamente l’Account Manager di Stagerò e oggi sono qui a narrarvi una storia fatta di tappe importanti e sacrifici, fino a costituire una delle Società di Home Staging e valorizzazione immobiliare tra le più affermate in Italia.

Ne hanno fatta di strada insieme e proprio al raggiungimento del loro settimo anno, quando per credenze popolari si sostiene che sia l’anno della crisi nelle convivenze lavorative e personali, loro a quel bivio hanno scelto di dare corpo e struttura a STAGERO’, registrando il logo e facendola diventare una srl. 

E’ il 25 ottobre scorso e Roberta e Monica sono visibilmente commosse all’uscita dello Studio Notarile, ma come capita spesso si guardano e sorridono a confermare l’affiatamento che le unisce e che le ha portate fino a lì: “Alla fine abbiamo scelto di costituirla questa Società tutta nostra!” – afferma Roberta che ha posato la prima pietra di Stagerò nel 2013 prima di incontrare Monica – una creatura vera che non è solo un logo o un sito nuovo di zecca… dietro c’è un atto costitutivo, ci sono sogni e progetti, oneri e responsabilità, c’è una grande amicizia… è qualcosa di reale, che ci fa sentire di aver concluso una parte del nostro percorso professionale ed iniziato un capitolo nuovo, da adulte” – conclude Roberta. 

“Ma non saremo un pò troppo avanti con gli anni per creare una società? Non saremo troppo ambiziose o troppo incoscienti? Abbiamo tartassato amici, parenti e commercialisti con queste domande” aggiunge Monica quasi a volersi liberare di un peso che portava da mesi – “Ma poi pensando a dove siamo arrivate in questi anni all’improvviso tutto è stato chiaro, era proprio quello che volevamo fare per provare a diventare Grandi…”

Stagero Roberta Anfora e Monica Fraschetti Murales

Roberta poi torna sul loro incontro del 2014 e racconta: “Monica e io ci siamo incontrate ad un corso di Formazione organizzato da Fosca de Luca, amica e parte importante del nostro percorso” – e aggiunge – “La nostra è stata una collaborazione nata un po’ in sordina e consolidatasi nel tempo, un’intesa umana e professionale di due persone diverse ma simili, che si è strutturata piano piano, in giornate o meglio nottate di confronto, fatta di dubbi e di perseveranza, quest’ultima appunto che non deve mai mancare per raggiungere obiettivi importanti”

Quando poi gli chiedo come hanno scoperto questa professione Monica risponde: “Entrambe eravamo alla ricerca  di un corso di Interior Design o qualcosa di simile, quando invece ci siamo imbattute nell’Home Staging che è ben altro!! E’ stato amore a prima vista… Abbiamo quindi frequentato scuole di formazione differenti per diventare Home Stager, ma poi nell’era dei Social che in tanti snobbano ma che invece crea magiche connessioni, siamo confluite in un allora gruppo Facebook che ha dato l’incipit a quella che poi sarebbe diventata l’Associazione Nazionale HSL di cui Roberta è stata uno dei Soci Fondatori ed ad oggi Socio onorario” – aggiunge Monica – “Da quel momento Roberta ed io abbiamo lavorato sempre insieme portando il bello nelle case da vendere o affittare, trasformando immobili in strutture turistiche, portando valore a quello che per ogni individuo rappresenta il rifugio dove cerca serenità e pace, appunto la casa”.  

E al riguardo Roberta aggiunge: L’Home Staging è qualcosa di straordinario, è l’emozione che ci porta ad immaginare chi potrebbe essere il prossimo inquilino che dovrà vivere in quella casa che stiamo trasformando, quella persona o quella famiglia che ci passerà la sua vita futura… si, tutto questo è pura magia!”.


Entrambe poi si soffermano a raccontare di quanto hanno seminato e faticato in questi anni per arrivare a fare tutto questo. Afferma Monica:
“Abbiamo studiato tantissimo, nonostante avessimo già nostri percorsi di Laurea e specializzazioni, abbiamo aggiunto all’attivo un numero infinito di corsi di formazione professionale su argomenti di ogni genere” .

“Non è stato sempre facile…” – aggiunge Roberta – tanta fatica, tanta pratica, in un confronto costante con professionisti del settore immobiliare, colleghi, investitori, agenti immobiliari e property manager, per noi fonti inesauribili di competenze – sottolinea Roberta – “Tante belle persone durante il nostro percorso, a volte alcune un pò meno… ma tutte ci hanno permesso di metterci in discussione, crescere e migliorare i servizi che offriamo ai nostri clienti”.

Poi con una punta di orgoglio ricordano della loro appartenenza alla Staging Redesign Expertise School: “La proposta da parte di Fosca de Luca di insegnare nella sua scuola ci ha riempito da subito di orgoglio” – sostiene Roberta docente di Fotografia di Interni e Ricettività Turistica – “Fondamentale per me è avere un approccio professionale ma nello stesso tempo goliardico con gli allievi. Le nozioni devono restare fisse nella testa insieme alle emozioni, se imparo con curiosità ed allegria, la lezione rimane nella memoria con curiosità ed allegria!! Al contrario la noia porterebbe solo a dimenticare quello che imparano in aula”

Della stessa opinione è Monica, insegnante di Feng Shui e Architettura del Benessere e Ricettività Turistica, la quale afferma: “Essere docenti è un’esperienza che ci ha permesso nel tempo di approfondire anche le nostre competenze già acquisite in materia, perfezionando gli argomenti da proporre agli allievi della scuola; è quello che dovrebbe fare ogni insegnante il quale ha la grande responsabilità di preparare, nel nostro caso, professionisti per il mondo del lavoro”.



Così, in piena pandemia e con un pizzico di incoscienza, hanno deciso di sancire quello che sono diventate in questi anni facendo evolvere Stagerò e  consolidando la loro unione professionale. Hanno compreso i loro punti di forza e le loro competenze acquisite sempre con la consapevolezza di non essere mai arrivate in cima…
Oggi, scelgono accuratamente ogni professionista che collabora con loro per rispondere al meglio alle esigenze dei loro clienti. “
Passione, competenze e soprattutto etica professionale! Sono queste le caratteristiche che perseguiamo ogni giorno e che ci portano a scegliere sempre con cura il nostro Team, siamo molto esigenti! L’obiettivo è sempre quello di far emergere le capacità rendendoli entusiasti e felici di lavorare con noi, questo porta valore a loro e di conseguenza anche alla nostra Azienda.” – affermano entrambe.

Roberta e Monica salgono in scooter e scappano in cantiere.
Sono un vulcano di idee ed ogni giorno non è mai uguale ad un altro… insomma diciamolo, insieme a loro non ci si annoia di certo!

Vi saluto e vi do appuntamento al prossimo articolo del blog lasciandovi con una citazione di Roberto Benigni:

“Iniziare un nuovo cammino spaventa… ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi”.

Commenti

Lascia un commento